Live Blogging fuorilegge

Serata fuorilegge a senigallia 2.0 siamo in diretta su http://www.ustream.tv/channel/senigallia-2.0.

Consueta introduzione di senigallia 2.0 poi Eros Miari ci racconta fuorilegge, una rivista in abbonamento, che fa la scelta del proprio pubblico.

Fuorilegge ha scelto di confrontarsi con i ragazzi delle scuole medie e che poi vanno alle superiori.

C’è un problema di linguaggi, la diversità dell’età è significativa.

Fuorilegge decide di costruire la sua rivista insieme ai giovani.

L’ultimo numero della rivista è costituito da tantissimi contributi di giovani lettori, da tanti avamposti costruiti nelle terre selvagge della lettura.

La rivista chiude con questo numero, da  un anno si è aperto un dibattito, che ha osteggiato l’idea del trasferimento sul web, Miari è uno di quelli che si è opposto più di tutti.

Immaginavano che il web fosse poco frequentato dai ragazzini di 13-14 anni, pensando che la porta di accesso al web si apra per i ragazzi delle superiori.

Il sito attuale è però un punto di partenza, coscienti che la possibilità dello strumento siano tante e quindi percorreranno questa strada.

Eros Miari introduce il concetto dell’educatore, per dire che intendono avere un luogo dove tutti possano partecipare ma dove ci sia anche un maestro.

Entrando nei percorsi di lettura illustra come fuorilegge cerchi di arrivare ai ragazzi non cominciando dai classici, così distanti dal loro mondo, ma da autori più vicini.

Gli educatori rappresentano una risorsa importante anche se poi i ragazzini di tredici anni tendono ad insospettirsi della presenza adulta, in odore di scuola.

Vediamo insieme un trailer fatto dai ragazzi della scuola media S. D’Acquisto di Bologna

Advertisements