Updates from febbraio, 2013 Attiva/disattiva nidificazione dei commenti | Scorciatoie da tastiera

  • Informagiovani Senigallia 12:50 il 8 February 2013 Permalink | Rispondi
    Etichette: biblioteca senigallia, , , , riciclo, riutilizzo,   

    Il Social trashware sbarca in biblioteca 

    Nello spazio multimediale della Biblioteca Comunale, che verrà attivato prossimamente, grazie al progetto Social trashware ci sono due computer che sono stati recuperati secondo il protocollo del progetto nuovavita e funzionano con il software open source che lo stesso progetto ha messo a punto per semplificare le procedure di istallazione dei programmi necessari a scrivere, calcolare, disegnare, fare presentazioni, vedere cd e dvd, navigare in internet.

    Tutto questo è stato possibile grazie al fatto che il tecnico dei sistemi informativi del Comune di Senigallia ha riconosciuto la validità di questa opportunità.

    Come abbiamo spiegato, siamo contenti di persone e aziende che ci portino i loro computer vecchi, ma non siamo una discarica e  il requisito minimo per recuperare i computer è che siano almeno pentium 3  500Mhz , per i monitor 15″ crt/lcd, funzionanti.

    I computer verranno recuperati per progetti sociali, per consegnarli a scuole, associazioni o famiglie che non abbiano altre possibilità.

    E’ interessante notare che anche grazie alla prima promozione di questo interessante progetto, ci siano ricadute positive, spesso siamo portati all’acquisto dell’ultimo modello di computer, magari senza considerare quello che facciamo realmente con un computer e senza tenere conto dell’impatto che provoca sull’ambiente e sulle persone lo smaltimento e il riciclo dei computer che potete vedere in questo filmato.

    Annunci
     
  • Informagiovani Senigallia 17:12 il 7 February 2013 Permalink | Rispondi
    Etichette: associazione onda libera, cag bubamara, , , , , massimiliano decinque, , ,   

    Prove tecniche di social trashware 

    Abbiamo lanciato il progetto social trashware, che è l’idea di recuperare i vecchi computers presa dal progetto nuova vita, con una azione di sistema sulla consapevolezza dell’uso della nuove tecnologie, hardware e software.

    Mentre continua il corso sull’open source ed in particolare sul sistema operativo linux, dopo i tre incontri con Massimiliano De Cinque, Luca Conti e Egidio Cardinale, abbiamo iniziato un percorso con docenti e ragazzi dell’Istituto Corinaldesi.

    Ragazzi e docenti avevano partecipato all’incontro con Massimiliano De Cinque e vogliono ora misurarsi su quella esperienza, imparando a recuperare i vecchi computers con il protocollo messo a punto dal Progetto Nuova Vita.

    Procederemo ancora a una promozione del social trashware nelle scuole primarie, cercando anche di organizzare la raccolta dei vecchi computers.

    L’Associazione Ondalibera ha aderito al progetto e costituirà un altro centro di raccolta e operativo.

    Se ne hai uno da donare, portalo al Cag Bubamara, verrà recuperato e successivamente donato, secondo un progetto specifico a una scuola o una associazione.

    Le caratteristiche del computer sono queste:

    Computer/notebook Pentium 3 a 500Mhz

    per gli schermi 15″ Crt/Lcd

    non più vecchi di dieci anni.

    Ecco i ragazzi al lavoro:

     
    • fausto 23:58 il 28 febbraio 2013 Permalink

      Vi faccio i miei auguri. Partecipo da alcuni anni ad attività di questo genere, e devo dire che è bello vedere gli studenti davanti ad una macchina riciclata col pinguino…

  • Informagiovani Senigallia 13:51 il 13 December 2012 Permalink | Rispondi
    Etichette: città educanti, , drink smart, innovazione, , ragazzi, , ,   

    Smart city e città educanti 

    Sia durante gli incontri sul social trashware che ne gli incontri del progetto drink smart, di cui siamo partner, alla scuola Corinaldesi i docenti si alternavano tutti con il loro netbook.

    Sappiamo che i registri delle scuola sono stati digitalizzati e quindi questo è il motivo per cui tutti gli insegnanti girano con il loro netbook, così gli studenti sono sotto controllo e le famiglie possono accedere ai dati messi a disposizione (registro elettronico, e-learning per gli studenti).

    Piccoli spunti di smart city, le nuove tecnologie dovrebbero aiutarci a vivere meglio nelle città, facilitando la comunicazione e riducendo la mobilità.

    Trovate degli esempi in questo articolo sulle città educanti di Giovanni Menduni, Coordinatore Innovazione Comune di Firenze.

     
  • Informagiovani Senigallia 13:04 il 11 December 2012 Permalink | Rispondi
    Etichette: , , , , , , , lavoro e carriera con linkedin, , , , , , , riuso, , , , , twitter,   

    Egidio Cardinale: un aperitivo sui rischi (e le opportunità) di internet 

    Il progetto social trashware ha fatto tappa in due scuole: Corinaldesi e Fagnani.

    Ha ricevuto significative adesioni e interesse da parte di docenti, operatori sociali e associazioni, ma non è finita aspettiamo altre adesioni.

    Luca Conti ha tenuto il suo interessantissimo incontro/presentazione del suo libro su linkedin, se lo avete perso, male, ora dovete comunque acquistare il libro, se volete come ebook costa solo Eur 0,99.

    L’incontro con Luca è stato molto stimolante per chi sta cercando lavoro e vuole utilizzare le opportunità delle nuove tecnologie, ma anche per chi un lavoro ce l’ha e vuole cambiarlo o solamente conoscere gente interessante con cui fare progetti per il futuro.

    Venerdì 14 dicembre alle ore 18, terzo incontro degli aperitivi digitali al Centro di Aggregazione Bubamara, con Egidio Cardinale, nell’ambito del progetto denominato Social Trashware, approvato dall’Amministrazione Comunale per promuovere il riutilizzo dei vecchi computer.

    Un progetto quello del social trashware che si unisce al Progetto Nuova Vita, creato da Massimiliano De Cinque per recuperare vecchi computer e regalarli a associazioni e scuole.

    Gli incontri degli aperitivi digitali sono pensati come promozione di consapevolezza sull’utilizzo delle nuove tecnologie, servono anche per allargare la cerchia delle persone e delle associazioni interessate a prestare la propria opera in un progetto dedicato a giovani e meno giovani.

    Al Centro di Aggregazione Bubamara,Egidio Cardinale ci parla di rischi su internet da cui proteggersi.

    Egidio nostro concittadino, ingegnere e Ceo di Cardinal solutions, ha scritto un libro intitolato Proteggersi dai rischi di internet.

    Egidio attraverso il suo libro ci spiega quali accorgimenti prendere per navigare in sicurezza nella rete internet, perché internet è una grandissima opportunità, ma deve essere usata con consapevolezza.

    Forse pensiamo di essere al sicuro quando navighiamo su facebook, quando utilizziamo la nostra connessione wifi, o quando ne utilizziamo una pubblica, forse non siamo proprio consapevoli di questo.

    Così vale per l’utilizzo della posta elettronica, oppure dell’internet banking.

    Il sottotitolo del libro di Egidio dice: un libro per nonni, casalinghe e non solo.

    Già non solo perché anche quelli più consapevoli e attenti hanno in realtà molto da imparare e soprattutto molto su cui fare attenzione, perché magari un utilizzo intenso della rete internet, come è ormai indispensabile, rischia di farci abbassare la guardia.

    Al termine dell’incontro verrà offerto un aperitivo conviviale agli intervenuti.

    Il progetto Social Trashware e gli aperitivi digitali avranno altri appuntamenti, dopo questo e dopo quelli con Massimiliano De Cinque e Luca Conti, nel corso dei prossimi mesi e chiunque voglia partecipare o saperne di più può contattare il Cag Bubamara – 0717931366 e-mail: sintomidisalute@yahoo.it oppure il Centro Informagiovani 80211212 email: informagiovani@comune.senigallia.an.it.

    Informazioni sul progetto su internet o sul blog del Cag Bubamara.

     
c
scrivi un nuovo post
j
post successivo/commento successivo
k
post precedente/commento precedente
r
Rispondi
e
Modifica
o
mostra/nascondi commenti
t
torna a inizio pagina
l
vai all'accesso
h
mostra/nascondi aiuto
shift + esc
Annulla