Tag: sicurezza Attiva/disattiva nidificazione dei commenti | Scorciatoie da tastiera

  • Informagiovani Senigallia 10:37 il 23 April 2010 Permalink | Rispondi
    Etichette: , , , sicurezza,   

    Presentazione del libro di Egidio Cardinale: Proteggersi dai rischi di internet 

    Giovedì 29 aprile alle ore 18 ci troveremo alla Biblioteca Comunale per un incontro per capire quali opportunità e quali rischi comportano internet e i social network.

    Un incontro per genitori per capire come aiutare i propri figli a navigare con sicurezza e a essere aiutati a loro volta.

    Un incontro per  principianti, ma anche per quelli che credono che c’è sempre da imparare.

    Un incontro per docenti per educare anche ad un utilizzo didattico di internet.

    Chat, facebook, skype, twitter e altri arcani spiegati con un linguaggio comprensibile ma non per questo meno interessante.

    Un libro di Egidio Cardinale presentato per offrire una risorsa alla comunità con l’ottica di conoscere, condividere e partecipare.

    Egidio Cardinale consulente tecnologico senigalliese, ha appena stampato un libricino divulgativo, per persone senza particolari competenze, circa la tematica dei rischi legati ad internet.
    Un valido aiuto per tutti coloro che si trovano ad approcciare internet senza avere consapevolezza su quello che essa rappresenta e le si cela dietro. E’ scritto in maniera semplice e comprensibile a tutti, proprio perchè rivolto ad un pubblico di non tecnologi.
    Ai navigatori più scafati non aggiungerà nuove competenze, ma darà loro la possibilità di fare importanti riflessioni a cui forse non sono avvezzi; ai neofiti farà vedere questo mondo da una nuova prospettiva, in un’ ottica di sicurezza e consapevolezza.

    Nell’incontro di presentazione del libro si parlerà di navigazione e posta elettronica in anonimato, dei motori di ricerca, dei social network e del furto di identità, della libertà del web e del web 2.0.

    Il libro è disponibile anche online qui

    Annunci
     
    • antgri 10:55 il 23 aprile 2010 Permalink

      condivido lo spirito ma… meno i toni.. pensate che solo la Rete sia un Rischio?
      Sarebbe utile sempre mettere vicino i rischi di Internet con quelli della vita reale, che nnsono di certo minori.

      Informare senza demonizzare

    • Andrea Garbin 12:09 il 26 aprile 2010 Permalink

      No è proprio il contrario, neppure io condivido certi incontri sui rischi di internet, però qui è proprio il contrario, sia per la mia idea di sicurezza che per le cose che scrive Egidio, prova a leggere il libro è online qui: http://www.cardinalsolutions.it/libri/Proteggersi_dai_rischi_di_Internet_Un_manuale_per_nonni,_casalinghe_e_non_solo.pdf
      ed è proprio per contrastare i frequenti richiami alla sicurezza di internet che facciamo questo incontro.
      La mancanza di informazione sulla sicurezza è comunque un facile alibi per demonizzare internet, così credo che sia importante essere chiari su che cosa rischiamo e cosa vale la pena di rischiare.
      ciao

    • antgri 13:16 il 28 aprile 2010 Permalink

      “così credo che sia importante essere chiari su che cosa rischiamo e cosa vale la pena di rischiare”
      Nella Rete così come nella vita reale…

      Sembra un aggiunta inutile ma cambia in modo significativo i toni

    • Andrea Garbin 16:06 il 28 aprile 2010 Permalink

      Caro Antonio sono quello che sono nella vita come nella rete, quindi forse è per questo che non ci faccio caso, ma forse l’aggiunta può servire,grazie, ciao

    • antgri 17:16 il 28 aprile 2010 Permalink

      Era solo per sottolineare, che anche senza la Rete nella vita si può essere doppi.. e tripli anche… basta leggere i giornali.

  • Informagiovani Senigallia 15:26 il 3 July 2009 Permalink | Rispondi
    Etichette: discoteche, , notturno bus, sicurezza, trasporti   

    Notturno bus 

    notturno busDa sabato 4 luglio per tutti i sabati fino al 31 agosto giovani e adolescenti dalla vallate del Misa e Nevola possono usufruire di due pullman per venire a Senigallia, al centro o sul lungomare, oppure recarsi in discoteca al Megà, al Mamamia o al Miu e poi riprenderli per tornare in sicurezza a casa.

    Gli orari di notturno bus

    Vorremmo anche che chi vive così la notte  ce la raccontasse, magari con un video, ma può andare bene anche un racconto.orari

    Se volete realizzare un video potete riversarlo su youtube e mandarci una mail a informagiovani@comune.senigallia.an.it con il link al video che avete realizzato, se non sapete come fare scriveteci.

    I video e gli eventuali racconti saranno pubblicati qui, per il miglior video ci sarà anche un premio di 500 euro in buoni acquisto.

    E’ ovvio che potete inviarci anche le vostre osservazioni su questa iniziativa, le vostre idee o proposte a cui daremo sicuramente una risposta.

     
    • DARIO PETROLATI 09:38 il 12 luglio 2009 Permalink

      io sono patito di marciapiedi
      mi fa senso andare in bus od anche in treno
      sono schizzignoso o meglio mi fa senso poggiare le mani sulle aste verticali per non cadere
      toccare e sentire l’alito del vicino
      stare accanto ad uno sconosciuto
      ecco una delle mie tante fisime
      sentire fastidio del vicino
      l’odore è sempre sgradito anche se non puzza
      allora a piedi ed anche se piove
      chè detesto reggere l’ombrello
      torno a casa sempre bagnato come scemo e dopo mi viene mal di testa
      a piedi mi sento più libero vedo quello che mi pare
      a parigi mi sono sempre perso in metro
      percorrendo lunghe strade come feci anche a Leningrado mi sento un’altro
      magari sbagliato
      più solo
      ma libero
      dario.

    • DARIO PETROLATI 08:31 il 17 luglio 2009 Permalink

      Quassù per i turisti ed i curiosi hanno messo i bus
      colorati di rosso zeppi di pubblicità
      piuttosto che sveltire il traffico lo rallenta chè i vettori non hanno dismestichezza non siamo in Inghilterra
      c’è gente e sono sempre gli altri che non paga il biglietto
      bus da luna park parevano le prime volte invece la gente si diverte e quando il mezzo passa per vie con archi i viaggiatori del piano superiore abbassano la testa
      Tutto fa colore distrae tanto qualcuno pagherà anche quello che non serve
      tra poco entrerà in funzione anche il tram di Zanonanto che a forza di esperimenti pare non si ribalti più
      sono anni di tentativi
      spaccata la padova antica storica
      cambiati i segnali percorsi delle belle ma strette strade la gente non vede il binario e specie i ciclisti infilano la ruota della bici e capitomboli a non finire
      Pali alti e fili che portano corrente sembra leghino i palazzi tra loro cambiando invadendo prospettive belle da cartolina
      Il progresso con il relativo intasamento perenne del traffico sta cambiando confondendo facendo litigare foresti e locali
      tra qualche anno come già si fece cambieranno ancora il vivere futuro
      La confusione e gli interessi economici regnano indifferenti.
      dario.

c
scrivi un nuovo post
j
post successivo/commento successivo
k
post precedente/commento precedente
r
Rispondi
e
Modifica
o
mostra/nascondi commenti
t
torna a inizio pagina
l
vai all'accesso
h
mostra/nascondi aiuto
shift + esc
Annulla